Formaggi - Patti di filiera - PromImperia

DAI CAMPI
ALLA TAVOLA
UN TERRITORIO CHE VIVE
UN TERRITORIO DA GUSTARE

VALORIZZAZIONE TURISTICA ED ENOGASTRONOMICA DELL'ENTROTERRA LIGURE
 

  I FORMAGGI DEGLI ALPEGGI DELL’ENTROTERRA IMPERIESE

Nel territorio del Ponente Ligure trova spazio la produzione casearia, con prodotti che riscuotono successo tra i buongustai italiani.

Toma di pecora brigasca: formaggio di latte ovino dalla forma cilindrica o rettangolare con una pasta di colore bianco, tendente al giallo pallido se più stagionato. Ha una consistenza morbida. È prodotta, dall’omonima pecora, in Alta Valle Arroscia, Alta Val Roya e Alta Valle Impero. Presidio Slow Food.

Brusso: ricotta fermentata, dalla pasta di colore bianco-grigiastro, la consistenza cremosa ed il sapore più o meno piccante a seconda della stagionatura. È prodotto in Alta Valle Argentina, Alta Valle Arroscia e Alta Val Nervia.

Caprino: tomino di latte caprino, dalla forma cilindrica e dal colore bianco. È prodotto con latte caprino puro.

Formaggio di malga: formaggio stagionato a pasta dura di latte vaccino intero o parzialmente scremato. È prodotto nelle Alte Valli Argentina, Arroscia e Nervia.

Ricotta: di latte vaccino e dal colore bianco-giallastro, la ricotta è molto gustosa in quanto presenta un’alta percentuale di grassi.

Toma di Mendatica: formaggio di latte vaccino o misto, dalla forma cilindrica o rettangolare e dalla pasta di colore bianco, tendente al giallo pallido se più stagionato. Tipica dell’Alta Valle Impero e della Valle Arroscia.

Burro: sottoprodotto della lavorazione dei formaggi delle varie zone dell’entroterra. Le caratteristiche sono variabili a seconda della zona di produzione del formaggio e dei pascoli utilizzati.

  MAPPA

 
Questo sito utilizza i cookies: cliccando su CHIUDI o proseguendo nella navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies.   Informativa CHIUDI